artista

Francesco Borromini

(1599 - 1667)


periodo: Seicento
movimento: Barocco

Borromini a differenza di Bernini, suo contemporaneo ed antagonista (inizia alle sue dipendenze), è esclusivamente un architetto ed è con le armi della tecnica che cerca di opporsi al suo grande successo, favorito da Alessandro VII. Per Bernini l'immaginazione di Borromini è bizzarra, arbitraria e fantastica cioè inutile perché non è fondata sulla storia. Dal punto di vista filosofico-religioso la contrapposizione è tra chi ha la certezza divina e chi prega ansiosamente per la grazia. Alcune coincidenze legano la vita di Borromini a quella di Caravaggio. Ambedue lombardi, educati secondo i temi ascetici di Borromeo, ambedue irascibili e tormentati, ambedue muoiono prematuramente: Borromini già anziano in si uccide in una crisi d'angoscia. La tensione verso il reale del Caravaggio, era stata risolta dal Bernini: il reale era stato sostituito dall’immaginazione fatta realtà attraverso l’uso della tecnica. Borromini invece lavora nel tentativo di superare la realtà verso l'immaginario. Tutta la sua arte è tensione, ansia, angoscia creativa.

 
Francesco Borromini, oratorio ei Filippini  
1637 Francesco Borromini
 Barocco  Seicento 
Francesco Borromini, San Carlo alle Quattro fontane
1638 - Roma Francesco Borromini
 Barocco  Seicento 
Francesco Borromini, San Carlo alle Quattro fontane
1638, Via del Quirinale 23 - Roma Francesco Borromini
 Barocco  Seicento 
Francesco Borromini, Sant'Ivo alla Sapienza  
1642 - Roma Francesco Borromini
 Barocco  Seicento 
Francesco Borromini, restauro di San Giovanni in Laterano  
1646 - Roma Francesco Borromini
 Barocco  Seicento 
Francesco Borromini, Sant'Agnese in piazza Navona  
1652 - Roma Francesco Borromini
 Barocco  Seicento 
Alarte: appunti di storia dell'arte
HOME | quadro sinottico | periodi | sequenze video

Questo sito è nato come uno strumento di studio personale della Storia dell'Arte, quando, già oberato da molti impegni, decisi di affrontare quello che pareva l'ultimo concorso a cattedra. Avevo bisogno, necessariamente, vista la mole enorme di informazioni cui la materia è oggetto, di organizzare razionalmente gli argomenti per creare una memoria strutturata di risorse, riflessioni e materiale personale.

Il sito non offre alcuna garanzia assoluta relativamente all’accuratezza, all’attualità o alla completezza delle informazioni o dei materiali contenuti. Vi invito quindi ad approfondire con altre fonti le informazioni presenti.

I contenuti sono costituiti da risorse che potrebbero essere soggette a diritto d'autore. Chi utilizza il sito SI IMPEGNA perciò ad utilizzare ogni suo contenuto esclusivamente ad uso personale per la riflessione culturale e l'attività didattica.

Informazioni: scrivi